Anno nuovo, Mamme nuove.

Ogni anno, una nuova mamma dovrà alzarsi, correre contro il tempo e reinventarsi.

Nel 2017 mi sono spesso soffermata a pensare alle tante mamme nuove, come me, che ho conosciuto soprattutto grazie al web. Nuove mamme, spesso, molto spesso costrette a reinventarsi per poter tornare a lavorare dopo una gravidanza.

Il popolo delle Mamme al Lavoro è così vasto e ricco di sorprese che non potete nemmeno immaginarlo.

Quasi 1 anno fa vi parlai di Valentina, una mamma di Roma che proprio grazie alla pagina Facebook “Mamme al

Lavoro”, aveva realizzato per le maestre di mia figlia Aurora, dei portachiavi personalizzati. Un ricordo dei bambini dell’ultimo anno di scuola materna che sarebbe rimasto inciso per sempre in quel piccolo, grande dono.

Da quel giorno sono diventata un’assidua frequentatrice di questo gruppo social di super mamme che hanno saputo reinventarsi grazie alla passione, alla determinazione e forza che fa parte del loro modo di essere. Ognuna di noi, dona un po’ di se all’altra parlando di ciò che crea o di quello di cui ha bisogno per un evento particolare, una ricorrenza o un semplice dono. L’incontro tra domanda e offerta avviene in maniera virtuale e si conclude con un mom-e-commerce.

Ed è così che, in occasione dell’evento che ha segnato la mia rinascita professionale a dicembre 2017, ho nuovamente cercato tra le “mie mamme”, l’aiuto di cui avevo bisogno per la riuscita del mio lavoro.

Facciamo un passo indietro.

A partire da settembre 2017, dopo 8 anni nel mondo dentale, ho intrapreso una nuova strada decidendo di investire le mie competenze di marketing ed eventi in una nuova realtà che si avvicinasse di più alla mia famiglia…in tutti i sensi. Il nuovo lavoro è vicino a casa, è indirizzato ai bambini, alle famiglie e soprattutto agli amanti del buon cibo.

Il mio nuovo progetto è di supportare la realizzazione della prima scuola di cucina del territorio nord di Milano, il suo nome sarà Corefood e vedrà la luce a fine Febbraio 2018.

Non ho alcuna esperienza in questo settore, ma chi mi conosce lo sa che non è questo un ostacolo per me. Mi sto circondando di persone competenti, nel frattempo sto studiando questa nuova realtà, ma per prima cosa ho deciso di organizzare un evento che avvicinasse il mio target alla futura location.

In poco tempo abbiamo dato vita ad una grande festa di Natale con tanti laboratori per bambini di tutte le età ed è proprio per questa importante occasione che le mamme, ancora una volta, sono state una risorsa importante per la riuscita del mio progetto.

Eleonora Carnicelli, mamma di Roma (la capitale è ricca di super mamme molto creative) lavora e dipinge il legno.

L’ho conosciuta perché stava realizzando una cassapanca per un bambino e le ho chiesto di crearmi una cassetta delle lettere di Babbo Natale per i nostri piccoli ospiti. Quel giorno dovevano sentirsi davvero nel Villaggio di Babbo Natale e occorreva non trascurare alcun dettaglio.

Inutile dirvi che il risultato è stato eccezionale e i bambini entusiasti! Eleonora rimarrà nei miei ricordi sia per questa sua opera, che per il fatto che pochi giorni dopo è nato il suo secondo bambino! Una super mamma al lavoro con una creaturina in grembo….una grande donna.

La seconda super mamma è Silvia Renon, lei si definisce una Bismamma operatrice il proprio ingegno. Il suo progetto, Bubabebi nasce dalla passione per il cucito che ha fin da piccola. Grazie al suo potere creativo ha iniziato a realizzare libri di stoffa lucidi ed educativi interamente cuciti a macchina e rifiniti a mano per divertire grandi e piccini.

Anche lei, come Eleonora, dopo la prima gravidanza ha cercato nelle sue mani il modo per ritornare ad essere una donna realizzata, appagata e di aiuto per la nuova famiglia.

 

Silvia è stata una delle protagoniste del mio evento, realizzando per l’occasione un laboratorio creativo per i bambini più piccoli che hanno trovato nel suo spazio (seguito sia da lei che dalla bravissima Eleonora Musoni, illustratrice di I Peepoli) un momento per giocare in sicurezza, armonia e senza alcuna preoccupazione con materiali adatti alla loro età e sicuri al 100%.

 

Il 2018 vedrà nuove mamme, nuove storie e nuovi ostacoli da superare. Con questo articolo vi ho voluto raccontare che si può ricominciare e lo si può fare raccogliendo le proprie esperienze e trasformandole per essere donne nuove, in grado di dare la vita e di fare business senza rinunciare alle proprie passioni.

2 Comments

milanoeyesgennaio 1, 2018 alle 8:00 am

Complimenti per la passione, l’energia e l’entusiasmo che metti in ciò che fai.
Ti auguro tanta fortuna pet la tua nuova avventura.

    milanoeyesgennaio 1, 2018 alle 8:00 am

    Grazie mille!!!🙋🏻

 Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *